G.M.T. Spa sostiene la crescita occupazionale

,

Nell’ultimo numero di ‘Raccolte’ avevamo già parlato del nostro partner G.M.T. e di come è riuscita tramite Coltivatori di Emozioni a entrare in contatto con la storia e la cultura millenaria degli olivi molisani, adottando la piccola azienda agricola Benoni&Memma.

L’azienda trova nei valori della sostenibilità ambientale delle grandi soddisfazioni da tempo: è infatti attiva nello scenario nazionale per l’utilizzo sostenibile dell’energia al fine di ridurre i consumi energetici e concorrere al raggiungimento degli obiettivi previsti dal Pacchetto Europeo Clima-Energia 2020.

Avevamo promesso che avremmo continuato a parlare di loro e del loro legame con la realtà agricola molisana adottata, che abbiamo consolidato non solo attraverso la ricezione dei prodotti e frutti eccezionali del territorio, ma anche attraverso un’altra (e altrettanto importante) forma di sostegno territoriale: la donazione di ore di lavoro.

Il sostegno attraverso la donazione di ore di lavoro

Stefano Benoni, titolare dell’azienda agricola Benoni&Memma, mostra con orgoglio il certificato di donazione che ha ricevuto da G.M.T. tramite Coltivatori di Emozioni

Infatti il sostegno che G.M.T. ha fornito all’azienda agricola Benoni&Memma è anche di tipo occupazionale, permettendo ad una piccola realtà molisana di portare a termine le attività necessarie alla coltivazione, come la raccolta delle olive.

Spesso accade che le piccole aziende agricole non abbiano abbastanza forza lavoro per portare a compimento la coltivazione dei loro prodotti, abbandonando così dei terreni che altrimenti darebbero alla luce prodotti di qualità e pregio delle tradizioni italiane e regionali.

Noi Coltivatori di Emozioni vogliamo scongiurare questo pericolo, così facciamo in modo che un’azienda sostenibile come G.M.T. possa proteggere un territorio e sostenere una piccola realtà a conduzione familiare con il lavoro.

Perché i nostri partner sanno che il nostro patrimonio più grande deve essere protetto!

Martina Ciabatti

Coltivatori di Emozioni

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *