Coltiviamo emozioni
Festeggiamo il World Bee Day, la Giornata Mondiale delle Api, e sosteniamo insieme gli apicoltori italiani

Festeggiamo il World Bee Day, la Giornata Mondiale delle Api, e sosteniamo insieme gli apicoltori italiani

La Giornata Mondiale delle Api si avvicina. Il World Bee Day si celebra il 20 maggio ed è stato istituito per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della protezione e della salvaguardia di questi preziosi insetti, vitali per l’ecosistema ma sempre più a rischio.

La Giornata Mondiale delle Api, istituita dalle Nazioni Unite il 18 ottobre 2017 per volontà dell’Assemblea Generale, è diventata negli anni un’opportunità per esperti, economisti e politici di confrontarsi su studi e ricerche per progettare e condividere strategie e attività specifiche capaci di garantire la sopravvivenza delle api nel mondo.

Per noi Coltivatori di Emozioni, il World Bee Day è l’occasione per parlare di apicoltori e di api e per sottolineare il valore che questi insetti hanno per l’equilibrio del benessere del Pianeta Terra.

Ma è anche l’occasione per raccontarvi gli sforzi degli apicoltori nella gestione quotidiana delle aziende apistiche.

Il lavoro dell’apicoltore

Un tempo, essere apicoltore non era un lavoro impegnativo che richiedeva eccessivi sforzi.

Oggi, però, il lavoro dell’apicoltore è cambiato. Le arnie vanno, infatti, controllate spesso e non solo poche volte all’anno come si faceva in passato; le api, purtroppo, a causa dei cambiamenti climatici e dell’uso di prodotti chimici nell’agricoltura, si ammalano sempre più di parassiti o malattie. Occorre, quindi, dedicare più tempo ed impiegare energie e passione per la cura di questi piccoli insetti.

Da aprile a luglio avviene la smielatura, la raccolta del miele prodotto nei mesi invernali ma bisogna anche sistemare i telai, ripristinare le arnie, cambiare la regina quando è anziana e prestare attenzione affinché le api non sciamino.

Le api, inoltre, soffrono il freddo e il caldo; per questo motivo, in estate, occorre recarsi in campagna nelle ore più fresche per controllarle e accertarsi sul loro stato di salute.

Se poi l’apicoltura è di tipo “nomade” bisogna spostare continuamente le api nei campi in fiore a seconda della stagione.

Per questo vi chiediamo di sostenere insieme a noi gli apicoltori semplicemente acquistando la nostra ‘Box Api’. All’interno della box troverete anche dei semini che potrete piantare nel nuovo cofanetto, completamente compostabile.

I nostri apicoltori

Giovanna dell’azienda agricola ‘BioSannio’, Vieri de ‘Le Pecchie’, Pietro di ‘Serra del Prete‘ e Damiano dell’azienda  ‘Apiamoci‘ sono alcuni degli apicoltori della nostra social farm.

Nella Valle del Biferno Giovanna, assieme alla sua famiglia produce miele biologico: la BioSannio, l’azienda apistica di Giovanna, utilizza esclusivamente concimi organici e ha bandito pesticidi ed erbicidi chimici.

Immersa nei paesaggi del Mugello, alle pendici dell’Appenino c’è l’azienda agricola ‘Le Pecchie’; qui Vieri porta avanti la sua attività di apicoltore. L’assenza di coltivazioni intensive nelle aree limitrofe garantisce alle api di produrre un miele eccezionale e profumato come la flora incontaminata del territorio.

A Viggianello, in Basilicata, Pietro cura le sue api con lo stesso amore che ci aveva messo la moglie Maria João quando decise di volersi dedicare alle api. Da quel sogno nasce l’azienda apistica Serra del Prete.

Se invece andiamo a Isola Vicentina potremo vedere il bosco alternarsi a prati e zone coltivate; qui, in questo piccolo angolo di paradiso le api trovano un habitat eccellente per la loro proliferazione tanto delicata. In questo posto speciale c’è l’azienda agricola Apiamoci. Damiano, Paolo e Piero gli apicoltori di Apiamoci condividono questa grande passione che unisce il rispetto per le api e l’amore per il loro territorio.

Tra le distese di ulivi e vigneti che dipingono il paesaggio rurale di Salice Salentino, AgrInSalento, custodisce la ricchezza dell’agricoltura salentina. Elementi fondamentali della natura regalano un clima perfetto per le coltivazioni e per l’apicoltura: il miele di AgrinSalento conserva, intatti, il colore del sole e la delicatezza dei fiori delle campagne salentine.

Sostenere gli apicoltori e supportarli nel loro lavoro significherà prendersi cura delle api e del ruolo vitale che hanno per la nostra terra.

This will close in 0 seconds

Accedi

This will close in 0 seconds

This will close in 0 seconds

Accedi a Coltivatori di Emozioni


This will close in 0 seconds


    This will close in 0 seconds

    ItalianEnglish
    0
      0
      Carrello Adozioni
      Carrello vuoto!Ritorna a navigare
        Apply Coupon