Coltiviamo emozioni
Ti aggiorno: Le curiosità di Roberto e Cesare

Ti aggiorno: Le curiosità di Roberto e Cesare

Lo Sapevi Che | Il Gallo Larino

La pecora quadricorna in dialetto ciociaro si chiama Cifra.

Un appellativo che molti dei vecchi pastori usano senza sapere cosa significhi. Un nome probabilmente derivato da “Lucifero”. Forse perché determinato dalla quantità e qualità di corna che l’animale presenta ma anche da una ragione pratica: per i pastori le corna costituiscono un vero problema perché gli animali si feriscono più facilmente, si incastrano tra loro e nelle staccionate, possono risultare più pericolosi per chi li alleva, per questo nel tempo la selezione dei capi ha cercato di eliminare il problema lasciando praticamente estinguere la razza.

Un giorno, per pura casualità, mostrando le pecore a dei portoghesi, Roberto ha scoperto che la parola corna in portoghese si dice “chifres”. Senza addentrarsi nella ricerca, è plausibile pensare che “cifra” possa essere anche una reminiscenza di qualche dominazione portoghese nella zona del napoletano. Era infatti una pecora molto diffusa su tutto l’Appennino fino all’altezza di Avellino.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

This will close in 0 seconds

Accedi

This will close in 0 seconds

This will close in 0 seconds

Accedi a Coltivatori di Emozioni


This will close in 0 seconds


    This will close in 0 seconds

    ItalianEnglish
    0
      0
      Carrello Adozioni
      Carrello vuoto!Ritorna a navigare
        Apply Coupon