Coltiviamo emozioni
Ti presento: | Romano di TerraQuilia

Ti presento: | Romano di TerraQuilia

Ti presento: Romano Mattioli | Terraquilia

La Cantina TerraQuilia nasce dalla passione di Romano Mattioli per il recupero delle antiche radici: di una tradizione e di una terra – comune di Guiglia (MO) – in cui il vino era l’espressione di una filosofia produttiva e di un contesto rurale. A circa 490 metri sul livello del mare, le vigne e la cantina sono curate secondo tradizione, rispettando i cicli e i ritmi delle stagioni. 

I poderi di TerraQuilia, Conca d’Oro, F.lli Bandiera e La Riva, sono tutti posizionati nel comune di Guiglia, una zona in cui a partire dagli anni 50’ e 60’ la viticoltura, così come tutta l’agricoltura che non fosse legata al sostentamento personale, era stata abbandonata, perché ritenuta difficile da portare avanti. “Quando abbiamo deciso di acquistare i terreni, racconta Pietro Vezzani, gli anziani del paese ci dicevano che non era un posto adatto per fare del vino fatto bene: l’uva faticava a maturare, il terreno non era abbastanza fertile. Avevano ragione! Se si pensa al vino frizzante, al Lambrusco in particolare, questo è essenzialmente percepito come un vino giovane, facile, morbido. Il nostro vino invece è differente: non è addomesticato e affinché possa esprimere tutta la sua complessità ha bisogno di attesa e pazienza. Anche noi lo abbiamo capito dopo tempo, assaggiando le bottiglie dimenticate in cantina due anni prima. Volevamo fare un vino antico, quello che un tempo si produceva in casa in alcune regioni italiane: in Emilia, in modo particolare ma anche in Veneto o in alcune zone del Piemonte. Il metodo ancestrale tradizionale è quello che abbiamo deciso di adottare: il vino termina la fermentazione spontaneamente in bottiglia senza bisogno di aggiunta di zuccheri o di lieviti e produce la tipica bollicina del frizzante”. Un metodo semplice e completamente naturale che implica una cura e un’attenzione delle materie prime fondamentali e conduce automaticamente a percorrere una strada attenta e rispettosa della natura in cui si opera. Per questo TerraQuilia ha voluto certificare il proprio lavoro, dimostrando che tutte le uve e i vini rientrano nei parametri delle certificazioni biologico e vegano, potendo scrivere sulle proprie etichette:  “dall’uva alla bottiglia senza l’aggiunta di sostanze ammesse per uso enologico”. Un messaggio importante che pochi oggi possono vantare di possedere. 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

This will close in 0 seconds

Accedi

This will close in 0 seconds

This will close in 0 seconds

Accedi a Coltivatori di Emozioni


This will close in 0 seconds


    This will close in 0 seconds

    ItalianEnglish
    0
      0
      Carrello Adozioni
      Carrello vuoto!Ritorna a navigare
        Apply Coupon